il dialetto diventa

lingua dell’accoglienza

La campagna social di Sunlux Viaggi e Giardini Poseidon Terme: la primavera il periodo migliore per scoprire l’isola

Ischia: la bellezza non si ferma. Con la primavera dietro l’angolo, la più grande delle isole del golfo di Napoli indossa il suo vestito più bello. Il lilla del glicine incornicia le architetture più caratteristiche, le spiagge tornano ad affollarsi, i sentieri si inerpicano sul monte Epomeo regalano scorci di rara suggestione: marzo ed aprile sono, da sempre, il periodo più consigliato per un tuffo nella mediterraneità di una meta dall’appeal internazionale in grado di coniugare archeologia e wellness, enogastronomia e natura. Un piccolo paradiso a portata di mano, una realtà dove “la bellezza non si ferma”, come sottolinea lo slogan della campagna social di Sunlux Viaggi e Giardini Poseidon Terme.
E per ribadire il senso di profonda unità con le comunità tradizionalmente più legate all’isola, in un momento così complesso per il sistema Italia, spunta il claim “Parliamo una sola lingua: quella dell’accoglienza”, che accompagna una serie di messaggi nei dialetti regionali italiani. Dal veneto “Chi ga inventà Ischia, se nol xe in Paradiso, el xe vissìn” (Chi ha inventato Ischia, se non è in Paradiso, è lì vicino) al lombardo “De Ischia ghe n’è domà vun” (Di Ischia ce n’è una sola), fino all’emiliano “Bon temp, salut e Ischia i n’stofa mai” (Buon tempo, salute e Ischia, non stufano mai): è la lingua che, per antonomasia, veicola le emozioni a rimarcare il legame dell’isola verde con le principali regioni italiane, in un abbraccio ideale che significa solidarietà e condivisione.
L’arrivo della bella stagione suggerisce itinerari ricchi di suggestione: dal Castello aragonese ai Giardini La Mortella, che diventano un caleidoscopio di colori, passando per i luoghi de “L’amica geniale”, recentemente valorizzati dal successo della serie tv, e per i reperti del Museo di Villa Arbusto e per le terme, da sempre significativo valore aggiunto per chi voglia scaricare tossine ed energie negative. Ma in primavera Ischia è anche e soprattutto trekking: la baia della Pelara e il percorso della Sgarrupata, i Frassitelli e il bosco della Falanga, il sentiero che conduce alle fumarole di Montecorvo e l’immancabile passeggiata nei borghi di Ischia Ponte e Sant’Angelo, che restituiscono l’immagine fedele dell’identità di un territorio in cui terra e mare s’intrecciano, da millenni. Traducendosi, naturalmente, nelle tradizioni di una cucina ricchissima, immancabilmente innaffiata dal vino locale, tra le prime Doc d’Italia. E’ per questo che Sunlux Viaggi e Giardini Poseidon Terme invitano a una vacanza rigenerante a Ischia, dove la bellezza non si ferma mai.

Inviaci un messaggio

© 2021 :: Sunlux Viaggi | P.i. 07679831219 :: Cookie Policy